Proposta indecente

Ieri navigando inCalcolatrice internet mi sono imbattuta in un offerta di lavoro: una famiglia cercava una baby sitter disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19, + disponibilità di 1 sera a settimana + disponibilità ad effettuare pulizie in casa, tutto questo per un compenso di 700 euro!?!?!?!?!?

Scusate ma non ci ho visto più e ho prontamente fatto un reply invitando l’autore di tale annuncio a VERGOGNARSI di una simile offerta.

Facciamo un paio di conti:

  • dalle 8 alle 19 sono un totale di = 11 ore al giorno
  • per 5 giorni a settimana diventano = 55  ore alla settimana
  • + 1 sera alla settimana arriviamo sicuramente a 60 ore, se non di più
  • + pulizie domestiche

tutto per un totale di 700 euro?!?!?!

Totale costo orario: 2,91 euro, lorde ovviamente

COS’E’ UNO SCHERZO?

E’ stato più forte di me, non ho resistito alla tentazione di inviare una mail per far presente all’autore che è improponibile e vergognoso pensare di proporre una cifra del genere per un impegno settimanale di 55/60 ore alla settimana.

A parte il fatto che lavorare 55 ore alla settimana è da suicidio, ma se proprio devo suicidarmi almeno esigo di farlo a fronte di una lauta ricompensa.

Ad ogni modo, ragazze, donne, tate, baby sitter di tutta Ialia, ricordatevi che ciò che queste famiglie pagano è il vostro tempo, e il tempo è quanto di più prezioso un essere umano abbia a disposizione. Senza considerare peraltro che quello che queste famiglie mettono nelle vostre mani affinchè voi ne abbiate cura, SONO I LORO FIGLI. E con questo ho detto tutto.

Ahhh, dimenticavo: il giorno dopo l’annuncio su internet non c’era più, l’autore deve aver avuto un rimorso di coscienza…. ah ah ah

Comunque se costui (o costei) dovesse imbattersi nel mio sito e leggere questo post, sono totalmente disponibile ad un confronto aperto in materia di baby sitteraggio e di tariffe.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +26 (from 52 votes)
(Letto 1.735 volte)

Tags: , , , , ,

Commenti (8)

  • Avatar

    DARMA

    |

    BRAVA,LE FAMIGLIE SFRUTTANO PRIMA DI TUTTO IL BISOGNO DI LAVORARE,IN PIU’ TI PRENDONO PER LA GOLA,TANTO SE TU DICI DI NO PERCHE E’ POCO C’E’ LA FILA FUORI CHE ACCETTANO SENZA BATTER CIGLIO.PER ME ALLA FINE E’ UNA QUESTIONE DI BISOGNO.VI FACCIO I COMPLIMENTI A TUTTE VOI SIETE DAVVERO PREZIOSE.
    UN BACIO E UN SALUTO
    PS:MA ALLA FINE ESISTE UN TARIFFARIO PER LE BABY SITTER?

    Reply

  • Avatar

    Siria

    |

    Ciao Darma e grazie per il tuo commento.
    Innanzitutto ci tengo a precisare che il sito “sostata.org” non ha niente a che vedere con la famosa trasmissione che tutti conosciamo, questo ci tengo a precisarlo per chiarezza e trasparenza, sebbene sul sito nella sezione “chi siamo” sia specificato. Ad ogni modo, a me risulta che esista un tariffario, almeno su Bologna, non so se ci siano differenze a livello territoriale. Le tariffe a cui mi riferisco sono quelle del contratto collettivo nazionale delle “collaboratrici familiari”, le baby sitter sono collocate nella categoria “A super” di questo contratto. E’ pur vero che la tariffa base di questo contratto è €4,46 ma quando si parla di TARIFFA BASE ci si riferisce ad una cifra che viene stabilita per evitare che qualcuno applichi tariffe inferiori. Immagino che da città a città poi, a partire da questa cifra base, le proposte siano variabili.
    Diverso invece è quando si lavora senza contratto perchè non si raggiunge il numero minimo di ore contrattualizzabili (24 che io sappia), allora quello che non si riceve in contributi, ferie, permessi e sicurezza sul lavoro, bisogna esigerlo applicando una tariffa oraria più alta.
    Buona fortuna, tata Siria

    Reply

  • Avatar

    valentina O.

    |

    ciao!
    ho lavorato x parecchi anni presso una famiglia come baby-sitter, mi pagavano 700,00 euro nei periodi estivi, c’è da dire che avevo due mattinate libere e in quei due giorni iniziavo alle quattordici( gli altri giorni dalle 8,30 alle 12 e dalle 14 alle 18,30 o poco più). Nn ho mai fatto pulizie domestiche ne lavorato nelle ore serali, il mio impegno era dal lunedì al venerdì. E devo dire che se mi ammalavo, o la bimba andava a giocare da un amico, nn mi veniva tolto nulla!
    Nel periodo scolastico ovviamente si dimezzava il compenso, ma le ore erano molte meno( 16,30 18,30il il martedì,mercoledì il lunedì facevo solo 30 minuti e il giovedì un’ora, poi il venerdì dalle 14 alle 18;30), e mi veniva fatto un rimborso x la benzina.
    Era troppo poco secondo voi il mio compenso?
    un saluto
    Valentina.

    Reply

  • Avatar

    Siria

    |

    Ciao Valentina,
    per sapere se il compenso percepito in occasione della tua prestazione come baby sitter è stato adeguato o meno non devi fare altro che prendere i 700 euro, calcolare il monte ore mensile e dividere i 700 euro per il numero di ore. Se ti viene fuori una cifra oraria di 7/8 euro l’ora puoi ritenerti mediamente fortunata, se il costo orario che ti risulta è inferiore, beh, allora forse sei stata decisamente sottopagata….. Io consiglio comunque sempre di farsi pagare a ore e non a forfait mensile poichè il lavoro della baby sitter non è un lavoro a obiettivi ma a ore. Questo anche per evitare che in caso di malattie o assenze per altri motivi, il forfait venga decurtato; se invece ci si trova di fronte ad una famiglia onesta e disposta a mantenere il fisso anche in caso di assenze, beh allora la cosa può essere presa in considerazione, mi sembra il tuo caso da ciò che mi racconti.
    Un saluto
    Tata Siria

    Reply

  • Avatar

    SaraSaretta

    |

    Ciao sono Sara, faccio la baby sitter dall’anno scorso e quest’anno oltre a lavorare come baby sitter una signora mi ha chiesto di aiutarla con i bambini, cioè non faccio propriamente la baby sitter ma aiuto lei e il marito. I bambini sono tre il grande di quasi tre anni e i piccoli gemelli di 8 mesi.Io Lavoro il pomeriggio/sera (il numero di pomeriggi alla settimana cambia) per 2 ore e un quarto. Io ho sempre chiesto 8E l’ora ma dato che questa è una situazione un po’ diversa all’inizio non sapevo quanto chiedere; la mamma mi ha proposto 15E a pomeriggio indipendenemente dal fatto che io faccia le 2 ore e un quarto solite o un po’ di più o un po’ di meno (se i piccoli si addormentano mi fa andare via un quarto d’ora prima)e, anche se facendo il calcolo della tariffa orari veniva meno di ciò che chiedo di solito, ho accettato perchè pensavo che dato che c’è sempre almeno uno dei due genitori con me la cosa fosse meno impegnativa, con meno responsabilità, meno pesante ecc… Adesso lavorando da un po’ ho visto che anche se ci sono i genitori la gestione dei bambini è affidata molto a me, cioè passo tutto il tempo con il grande (un bimbo abbastanza tremendo di suo, figuriamoci quando ha i suoi scatti di gelosia con i fratelli…abbastanza difficile da gestire) lo lavo e a volte lo aiuto a mangiare, do da mangiare ai piccoli e li tengo mentre loro cenano…quindi ho iniziato a chiedermi se mi pagano il giusto o se forse è un po’ poco e avrei dovuto chiedere i soliti 8E non sapevo a chi chiedere un parere ma poi ho trovato il tuo bel blog e ho deciso di chiedere a chi in questo campo ha più esperienza…che ne pensi??
    Grazie…ciao
    Sara

    Reply

  • Avatar

    Siria

    |

    Ciao Sara e grazie per aver visitato il nostro sito.
    In effetti a me 15 euro forfettarie per lavorare dalle 2 ore in su mi sembra decisamente poco. Non vorrei risultare diffidente ma quando una famiglia propone un forfait chiedetevi sempre il perchè. La risposta è semplice: la famiglia ha bisogno di un quantitativo di ore che non riesce ben a definire, possono variare, e per stare dalla parte dei bottoni ed evitare di spendere più di quanto è nelle loro possibilità, propongono il forfait, e questo va quasi sempre a svantaggio delle baby sitter.
    Insisto poi nel sottolineare che il lavoro della baby sitter non è un lavoro per obiettivi ma è un lavoro che deve essere pagato ad ore, possibilmente non meno di 8 euro considerato che stiamo parlando di una prestazione senza contratto.
    Tra le altre cose io stessa ho provato l’esperienza di accudire dei bambini in compresenza di genitori o nonni, e devo dire che la cosa è tutt’altro che leggera, anzi, io personalmente lavoro meglio da sola. Per questo non penso che lavorare in affiancamento ai genitori richieda una paga più bassa, semmai più alta, ma onde evitare malintesi manterrei la medesima cifra.
    Per concludere io ti consiglio, dal momento che tu stessa poi in corso di lavoro ti sei resa conto che la cosa è tutt’altro che leggera, di parlarne apertamente ai genitori spiegando loro appunto che ti sei accorta che nonostante la loro compresenza, l’impegno è piuttosto significativo, pertanto o si aumente il forfait, (ma io sconsiglio perchè è sempre a nostro svantaggio), o si pone un limite al forfait, vale a dire, ok il forfait ma dopo le 2 ore e 15, ogni minuto in più deve essere pagato come straordinario, oppure, la soluzione che io preferisco: pagamento a ore, possibilmente non meno di 8 euro. Ad ogni modo, anche se tu decidessi di fare un po’ meno, tipo 7 euro l’ora, in questo modo tu avrai comunque la certezza che loro non ti terranno più del dovuto perchè pagandoti ad ore, ogni minuto in più te lo devono conteggiare. Con il forfait questo non succede, e qualche volta le famiglie abusano di questa opportunità rientrando a casa più tardi del previsto, chiedendoti di fermarti un altro quarto d’ora ecc..ecc…ecc…
    Buona fortuna
    Tata Siria

    Reply

  • Avatar

    saretta

    |

    Grazie mille per il consiglio…eh si sono perfettamente d’accordo con te sul fatto che lavorare con i genitori non sia affatto più leggero…anzi…è peggio…decisamente meglio da sola!!! Allora vedrò di parlargli e cercare di stabilire una cifra migliore…se possibile ad ore..
    Ciao…
    Sara

    Reply

  • Avatar

    Monica

    |

    ciao Darma non so se ricevi ancora i messaggi vedo che sono tutti del 2009, ma ho una domanda io devo prendere una baby sitter che deve ritirare le mie due bambine 2 e 4 anni dalla scuola materna (la piccola va nella stessa scuola in una sezione nuova che per i 24 fino 36 mesi).

    Lei deve ritirarle alle 15.30-16.00 da lunedi a venerdi e una volta la settimana li andrebbe prender dopo la doposcuola alle 17/17.30 e dovrebbe stare con i miei figli fino alle 18.30/19.00 finché arrivo io a casa quindi stiamo parlando di massimo 4 x 3,5 ore più 2 ore cioé 16 ore settimanali e non so cosa proporre alla baby sitter che tra altro una mia amica che non vorrei sfruttarla, premesso che lei ha ca 53 anni ma non ha nessuna esperienza come babysitter, siccome la conosco e so che una persona responsabile mi fido di lei, in caso che i miei figli si ammalano lei potrebbe una volta ogni tanto fare tutto il giorno in attesa dei nonni che non abitano dietro casa ma penso che questo direi che pagheremo a parte se capita

    Non deve fare pulizie ma eventualmente cucinare qualcosina che le preparo io in modo che le bimbe mangiano presto

    tu pensi che 450 sia troppo poco?
    grazie mille Monica

    Reply

Lascia un commento