Pranzo

Finalmente dopo una giornata di gioco e di attività, arriva l’ora della pappa. Solitamente i bambini che frequentano le strutture pranzano già alle 11.30, quindi, se il bambino che accudite non è un bimbo che si stanca facilmente, potete iniziare a preparare alle 11.30 per metterlo a tavola alle 12.

Nelle mia breve esperienza ho visto nelle famiglie abitudini differenti….mamme che propinano ai loro figli solo omogeneizzati o pappe pronte, altre che ci tengono che tutto sia fresco e biologico, ecc… Qualunque sia l’abitudine in famiglia, attenetevi sempre alle indicazioni che vi vengono date. Cercate, come al solito, di rendere anche il momento del pasto un opportunità di gioco e divertimento.

Indipendentemente da come i genitori siano abituati a nutrire il piccolo, sappiate mamme e tate che già a 8 mesi è il caso di iniziare a dare 1 cucchiaio vuoto in mano al bambino. Egli inizialmente lo butterà a terra, più e più volte, non certo per farvi dispetto ma per misurare le distanze tra la mano e il pavimento. Nel frattempo voi continuerete ad imboccarlo spiegandogli che il cucchiaio che ha in mano dovrà metterlo in bocca.

Questo processo durerà 1 settimana, tempo in cui imparerà a coordinare i movimenti in maniera autonoma. Nel passo successivo, si proverà a mettere un po’ di pappa in un piattino e si lascerà che sia lui a provare a prendere la pappa da solo. Non preoccupatevi se il bimbo sporca o si sporca: non è il caso di farne un dramma, dopo si metterà tutto in lavatrice.

E’ importante rispettare le fasi dei bambini poichè se si tarda il periodo di insegnamento di quella fase (pappa, cacca ecc…) più tardi il bambino non avrà più interesse per quella fase perchè sarà già entrato in un altra.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +14 (from 28 votes)


8 Risposte to “Pranzo”

  1. Commento di mamma2008:

    Non mi è chiaro il discorso del rispettare le fasi…come si fa a sapere quando è il momento di quella fase?
    La pappa ok….mangia da solo dall’età di 12 mesi è praticamente non ha mai fatto pasticci!! :-)
    La cacca…questa estate indicava il pannolino…lo mettevo sul vasino ma raramente faceva qualcosa…ma subito dopo averlo vestito ecco che rindicava ed era da cambiare….ora mi dice proprio popòòòò, ma quando arriva sul vasino ne ha fatta un po’ nel pannolino o comunque ne fa pochissima…lo rivesto dopo un po’ che è li seduto …ma come ci si regola?
    Nanna senza sponda….
    e poi altre tappe non mi vengono in mente al momento….
    Grazie

  2. Commento di Siria:

    Quando parlo di fasi, mi riferisco alle fasi dello sviluppo psicosessuale del bambino e non alle “abitudini consolidate” come dormire nel lettone piuttosto che nel lettino o mangiare in braccio a mamma invece che nel seggiolone: il ritardo in questo tipo di abitudini può comportare semmai un disagio per i genitori che devono impiegare più tempo per modificare le abitudini, ma non arreca disagi dal punto di vista comportamentale. Il ritardo invece delle fasi psicosessuali può creare delle problematiche a livello comportamentale che si possono trascinare nell’età adulta.
    Ti consiglio di dare un occhiata al link che ti allego dove trovi indicate le varie fasi psicosessuali e entro quale età sono comprese:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Fasi_dello_sviluppo_psicosessuale_secondo_Freud#La_fase_orale

    Riguardo all’abitudine al vasino, bisogna abituare a mettere i bambini sul vasino con pazienza tutti i giorni alla stessa ora e aiutarlo ad affrontare questa prima “perdita”perchè qualcosa che esce dal proprio corpo per il bambino è una prima esperienza di perdita. Per questo infatti tendono a volerla tenere, non la voglionon mollare, il controllo degli sfinteri deve essere un momento sereno, per questo va aiutato, senza fretta, a vivere questo momento con serenità.
    La prima volta non la farà, la seconda volta ne farà un pochino (il resto nel pannolino), la terza un po’ di più, e poco alla volta diventerà un processo naturale, l’importante è rispettare questa abitudine tutti i giorni alla stessa ora.
    In bocca al lupo
    Tata Siria

  3. Commento di mamma2008:

    Grazie….proveremo. Nel frattempo in alcuni momenti è già lui che mentre stiamo cenando spinge per la popò e allora interrompiamo (se lui vuole) oppure finiamo e poi si va in bagno per farla nel vasino (alla domanda devi fare popo’ ….si…..e dove si fa….. e indica per andare in bagno).
    E allora o l’ha gia’ fatta un po’ nel pannolino oppure deve farla….e ci stiamo anche 3/4 d’ora ma se va bene come ieri sera post cena…prima pannolino, poi vasino, buttata nel WC, poi durante gioco con pupazzetti fatta altre due volte nel vasino e anche pipì….oppure come stasera pre cena ne ha fatta un po’ nel pannolino e poi più nulla….ma stamattina ne aveva già fatta nel pannolino al cambio del risveglio/post colazione…
    Vado a vedere il link….

  4. Commento di mammadicembre:

    Cerco di rendere il momento delle pappa allegro e divertee infatti il mio bambino mangia tutto. Con la babysitter però si rifiuta di fare il pranzo. Forse perchè lei non gli permette di giocare e se si lamenta gli dice che sono solo capricci. Poi la situazione degenera e il risultato è che magari se va bene ha mangiato 2 cucchiaini.
    Il bimbo ha un anno e la babysitter sta con lui la mattina da mia mamma, la quale mi riferisce come vanno le cose.

    Cosa posso dire alla babysitter, che tra l’altro è bravissima a farlo giocare, lontano dai pasti?

  5. Commento di Siria:

    Grazie per aver scritto, poichè il tuo messaggio non è un “commento” ma una domanda, ho pensato di risponderti sul forum, al seguente indirizzo:

    http://www.sostata.org/forum/discussione-libera/la-baby-sitter-dalla-nonna/#p2

  6. Commento di pocia:

    salve ho un bimbo di nove mesi, Paolo. E’ sempre stato un bimbo mangione o per lo meno un bimbo che accetta un po’ tutti i sapori. Ultimamente, forse perchè gli stanno crescendo i dentini di sopra, dopo i primi cucchiani di pasta si gira dietro alseggiolone e comincia a tirarlo come non volesse mangiare e se lo distraggo con un giochino e lo imbocco me lo butta fuori.Non penso sia questione di sapori o gusti diversi perchè gliene ho fatti sentire molti, a partire dalla sogliola fresca, all’uovo, al formaggino e alla carne.
    forse vorrebbe in mano il cucchiano perchè vedo che se lo prende in mano, anche se penso solo per massaggiarsi le gengive, ne’ mi chiede, come vedo altri bimbi della sua eta’, il latte perchè lui lo beve solo la mattina ormai.
    Certa del vostro aiuto, vi saluto.
    carla

  7. Commento di pocia:

    cosa significa in coda per la moderazione?????????????!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. Commento di Siria:

    Caro utente di cui non conosco il nome, grazie per avere visitato il nostro sito. Poichè il tuo non è
    un commento bensì una domanda, ti ho risposta nel forum così magari qualcun’altro può aggiungere
    consigli utili se lo desidera.
    A presto
    Tata Siria