• Home
  • Aspetti igienico sanitari

La febbre

bimbo con febbrePer abbassare la fbbre a un bimbo è necessario TOGLIERE IL PANNOLINO, si mette il ghiaccio sulla testa (questo dopo i 38°), e prima di ricorrere alla tachipirina ci si accerta che abbia fatto pupù. Il vostro piccolino andrà messo in un luogo fresco, andrà scoperto (non coprirlo con coperte),…


Detersione o disinfezione?

La pulizia è la condizione ottimale per ridurre al minimo la diffusione di germi e batteri, ma esiste una grossa differenza tra detersione e disinfezione: detergere, o lavare nel linguaggio più comune, non corrisponde necessariamente ad avere disinfettato. La detersione infatti assicura l’eliminazione dello sporco con mezzi meccanici fino ad una riduzione del 90% della carica microbica/batterica…


Raffreddore dei bambini: come prevenire

bimbo-raffreddoreOgni stagione invernale porta con sé uno sciame di malattie da raffreddamento: mal di gola, raffreddori, influenza, bronchiti. Tutte malattie dovute a bacilli o virus che approfittando delle minori difese immunitarie dei bambini creano notevoli fastidi. Gli effetti sono sotto gli occhi di tutti: i bimbi devono essere tenuti a casa con conseguente dispendio di denaro ed energie. E che dire di quando, per il continuo contatto, le malattie vengono trasmesse anche a noi genitori! E’ possibile prevenire e combattere malattie da raffreddamento e ridurre gli effetti delle allergie con la propoli, sostanza cerosa prodotta dalle api che è notoriamente un rimedio antibatterico e antinfiammatorio naturale


Quando il bambino ha la pelle secca

bambino-fa-bagnettoPuò capitare che il tuo bambino abbia la pelle secca: proteggere e idratare la sua pelle lo mette al riparo da una classe di problemi. La pelle può presentare una irritazione, con macchie secche o squamate. Ovviamente è buona norma consultare un pediatra se la cosa non si risolve nell’arco di un paio di settimane, ma posso darti alcuni consigli utili.


L’ossigenazione ambientale

L’ossigenazione all’interno di una stanza, di un determinato ambiente, deve essere regolata a seconda della popolazione presente all’interno di quell’ ambiente, e a seconda del tipo di attività che dentro vi si svolge. Il benessere termico dipende dal grado di umidità, per questo 30° sono facilmente sopportabili se il tasso di umidità è basso.


La pulizia delle attrezzature

I bambini, si sa, soprattutto quelli molto piccoli, sono maggiormente esposti ad ogni genere di infezione non avendo ancora sviluppato gli anticorpi. Per questo è necessario prestare una particolare attenzione nella pulizia di tutto ciò che entra in contatto col vostro bebè, come biberon, ciuccio, di tanto in tanto anche i giocattoli andrebbero disinfettati….


Il vestimento

Veniamo ora a un argomento che potrebbe non sembrare particolarmente interessante, ma occorre fare alcune specifiche dal momento che nella mia esperienza di tata incontro talvolta bambini mal vestiti.

Quando dico mal vestiti non intendo che non sono abiti alla moda, quanto piuttosto che si esagera nel coprirli troppo, e si tende ad utilizzare tessuti sintetici che non lasciano respirare la pelle. Gli abiti dei bambini


La pulizia del viso

E’ bene non lavare il viso dei bambini dentro la vasca dove si è fatto il bagnetto poichè ci potrebbe essere della pipì. Il viso andrebbe deterso con acqua bollita, si imbevono delle salviette e si passano delicatamente sul viso del piccolo. Non utilizzare soluzione fisiologica per la pulizia del viso.